Pubblicato il 04/03/2021 - Ultima revisione 04/03/2021


Premio Nazionale Teatrale “Achille Campanile”, Vera Dani: “Andiamo avanti con determinazione”

Area Comunicazione





Anche quest’anno si svolgerà la rassegna nazionale di teatro e letteratura “Campaniliana”, un omaggio dinamico al maestro Achille Campanile. La Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri, promotrice dell’evento, ha indetto già il bando di concorso per il Premio Nazionale Teatrale riservato a copioni inediti di genere umoristico. È la referente del Premio, professoressa Vera Dani, a ripercorrere le tappe di un cammino ormai al suo quinto anno e consolidato nel panorama nazionale: “Abbiamo iniziato quasi timidamente, seppur con molte speranze, e ora guardiamo con soddisfazione agli anni trascorsi. La tipologia e la qualità degli appuntamenti, con personalità di spicco del panorama culturale, la quantità dei copioni pervenuti e il gradimento del pubblico ci incoraggiano a proseguire su questa strada. Non vogliamo farci scoraggiare dal momento, anzi diamo un messaggio di positività e incoraggiamento in particolare a chi di cultura e arte vive”. Riguardo al Premio, insieme a Vera Dani saranno in giuria Emilia Costantini, Gaetano Campanile, Arnaldo Colasanti e Michele La Ginestra: “mi auguro che giungano molti copioni, come Fondazione metteremo in scena con una nostra produzione il vincitore e l’eventuale segnalato. Finora abbiamo potuto produrre e rappresentare in prima nazionale quattro opere prime, grazie al coinvolgimento della UILT e alla viva partecipazione degli autori con cui abbiamo stretto rapporti duraturi”. Il Premio rimane una punta di diamante della Fondazione, grazie anche al supporto della Clinica Madonna delle Grazie che mette in palio l’assegno di 1500 euro per il vincitore. L’edizione 2021 è ufficialmente partita a gennaio con la pubblicazione del bando e si potrà partecipare fino al 17 luglio. La professoressa Dani ha fatto cenno anche ad un altro progetto dedicato ai giovani: “vogliamo promuovere la realizzazione di corti di genere umoristico a cura degli studenti delle scuole superiori, ma per questo spalmeremo le iniziative tutto l’anno e non abbiamo necessità di rientrare nel periodo della rassegna che quest’anno andrà dal 23 ottobre al 7 novembre”. Infine, da consigliera del CDA Fondarc, Vera Dani ha voluto ringraziare i colleghi: “la Fondazione, il consiglio direttivo e tutti gli addetti ai lavori hanno condiviso da sempre l’interesse per la Campaniliana insieme al gran lavoro del direttore artistico. Voglio ricordare anche l’interessamento costante dell’attuale presidente, Tullio Sorrentino, sempre attivo e molto puntuale nel suo lavoro. Insieme abbiamo approfittato di questo periodo per sistemare alcune situazioni di carattere tecnico-logistico e avviare una serie di progetti di grande interesse e coinvolgimento per la città”. Si può partecipare al bando scaricandolo dal sito www.fondarc.it o www.campaniliana.it.