Pubblicato il 03/06/2021 - Ultima revisione 03/06/2021


Quinta edizione della rassegna 'Campaniliana'

Premio Nazionale, Convegni, Spettacoli

Settore Comunicazione





Riparte la macchina organizzativa della “Campaniliana”, rassegna nazionale di teatro e letteratura che festeggia quest’anno la sua quinta edizione.

 

Le iniziative in programma sono molteplici e si svolgeranno nell’arco di tempo compreso tra il 24 ottobre e il 7 novembre, con una conferenza stampa di presentazione in programma ad inizio ottobre. Nelle intenzioni della Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri, organizzatrice dell’evento in collaborazione con Memoria ‘900 e Comune di Velletri e con il patrocinio del MIBACT, un cartellone di più date.

 

Si parte con il teatro e la rappresentazione di “38 giorni per cambiare vita”, di Giuseppe Della Misericordia, opera segnalata al Premio 2020. La successiva settimana spazio al convegno di studi, con due attori di fama nazionale che si confronteranno intorno al teatro umoristico contemporaneo. L’ultimo week end prevede invece una giornata di studi, dopo il successo della precedente nell’edizione 2020, e la cerimonia di proclamazione del vincitore del Premio Nazionale Teatrale 2021 con la messa in scena dell’opera vincitrice 2020, “Risorgimenticchio” di Giovanni Di Grezia.

 

Ricordiamo che il premio, la cui referente è Vera Dani per la FONDARC, consiste in euro 1500 ed è messo in palio dalla Casa di Cura “Madonna delle Grazie” di Velletri e sarà assegnato dalla giuria composta, quest’anno, da Michele La Ginestra, Vera Dani, Gaetano Campanile, Arnaldo Colasanti e Emilia Costantini. Durante tutto il periodo che conduce alla rassegna proseguiranno on line i “Dialoghi sul Campanile”, interviste ad attori, registi e autori sul Maestro a cura del giornalista e scrittore Rocco Della Corte.

 

Per partecipare al premio, invece, c’è tempo fino al mese di luglio: la partecipazione è gratuita e il bando scaricabile su www.campaniliana.it.