22/03/2019 - Ultima revisione 22/03/2019


Buon compleanno Johann Sebastian Bach

Con il patrocinio della Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

FondArC





31 marzo 1685 (1) nasce ad Eisenach Johann Sebastian Bach.

Dopo il concerto del 2 marzo 2019 interamente dedicato alle musiche di J.S. Bach, eseguite dal "Duo Iberico" con Fabrizio Paoletti ed Alfonso Padilla ad i sassofoni, iniziamo il 31 marzo - giorno del suo compleanno - un impegnativo ed importante percorso musicale, artistico, storico: l'esecuzione dell'integrale del "Clavicembalo ben temperato".
La particolarità di questo progetto è quella dell'utilizzo della versione per pianoforte a quattro mani di Théodore Dubois (1837-1924) affidata a quattro formazioni di piano duo.
Potremo godere dell'esecuzione dei 24 preludi e fughe del Primo libro (1722) nei due concerti del 31 marzo (Duo Calvani-Capitelli e Duo Dominici-Perciaccante) e del 28 aprile (Duo Palmas e Duo Five O' Clock.
In seguito avremo la possibilità di completare l'ascolto con i concerti relativi ad i 24 preludi e fughe del Secondo libro (1739-42).

# Domenica 31 Marzo 2019 ore 18:00
Primo concerto dell’esecuzione integrale del I° Volume del Clavicembalo ben Temperato di J. S. Bach nella versione per pianoforte a 4 mani realizzata da Theodore Dubois (progetto biennale)
**Duo Calvani – Capitelli
Andrea Calvani – Adolfo Capitelli
---J. S. Bach Preludi e Fughe dal n. 7 al n. 12
Preludio e fuga a 3 voci in Mi bemolle maggiore BWV 852
Preludio in Mi bemolle minore e fuga a 3 voci in Re diesis minore BWV 853
Preludio e fuga a 3 voci in Mi maggiore BWV 854
Preludio e fuga a 2 voci in Mi minore BWV 855
Preludio e fuga a 3 voci in Fa maggiore BWV 856
Preludio e fuga a 4 voci in Fa minore BWV 857
**Duo Dominici – Perciaccante
Sara Dominici – Massimo Perciaccante
---J. S. Bach Preludi e Fughe dal n. 13 al n. 18
Preludio e fuga a 3 voci in Fa diesis maggiore BWV 858
Preludio e fuga a 4 voci in Fa diesis minore BWV 859
Preludio e fuga a 3 voci in Sol maggiore BWV 860
Preludio e fuga a 4 voci in Sol minore BWV 861
Preludio e fuga a 4 voci in La bemolle maggiore BWV 862
Preludio e fuga a 4 voci in Sol diesis minore BWV 863

# Domenica 28 Aprile 2019 ore 18:00
Secondo concerto dell’esecuzione integrale del I° Volume del Clavicembalo ben Temperato di J. S. Bach nella versione per pianoforte a 4 mani realizzata da Theodore Dubois (progetto biennale)
**Duo Palmas
Cristina Palmas – Luca Palmas
---J. S. Bach Preludi e Fughe dal n. 1 al n. 6
Preludio e fuga a 4 voci in Do maggiore BWV 846
Preludio e fuga a 3 voci in Do minore BWV 847
Preludio e fuga a 3 voci in Do diesis maggiore BWV 848
Preludio e fuga a 5 voci in Do diesis minore BWV 849
Preludio e fuga a 4 voci in Re maggiore BWV 850
Preludio e fuga a 3 voci in Re minore BWV 851
**Five O’ Clock Piano Duo (Italia/Serbia)
Emilija Pinto – Massimiliano Chiappinelli
---J. S. Bach Preludi e Fughe dal n. 19 al n. 24
Preludio e fuga a 3 voci in La maggiore BWV 864
Preludio e fuga a 4 voci in La minore BWV 865
Preludio e fuga a 3 voci in Si bemolle maggiore BWV 866
Preludio e fuga a 5 voci in Si bemolle minore BWV 867
Preludio e fuga a 4 voci in Si maggiore BWV 868
Preludio e fuga a 4 voci in Si minore BWV 869

Nuovi ed Antichi MOndi
NeAMO
è un progetto della
Associazione Culturale Colle Ionci
in collaborazione con
A.M.Ro.C.
Associazione Mozart Italia
con il patrocinio della
FondARC

Ingresso: Biglietto 12 euro
Ridotto 8 euro (tessera AMRoC, tessera SBCR, tessera ass. Memoria 900)
Gratuito fino a 18 anni
colleionci@gmail.com
tel. 371 1508883

(1) Il motivo per il quale si festeggia oggi 21 marzo il compleanno di Johann Sebastian Bach, nonostante sia nato il 31 marzo, è da ricercarsi nella Germania protestante del XVII secolo. Mentre nel resto d'Europa era già stato introdotto il calendario gregoriano, qui si decise di accettarlo solo nel 1700. Ciò vuol dire che per molti anni la Germania è "rimasta indietro" nel tempo di 10 giorni. E infatti, la data di nascita di Bach fu registrata nei documenti dell'epoca come 21 marzo. Tuttavia, nel resto del mondo i calendari segnavano già il 31 marzo.