23/04/2019 - Ultima revisione 23/04/2019


Teatro e linguaggio i protagonisti della “Campaniliana” 2019 a Velletri

Con il patrocinio della Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

Rocco Della Corte





Dopo due edizioni e un grande successo di pubblico e di gradimento, la “Campaniliana”, rassegna di teatro e letteratura dedicata ad Achille Campanile, arriva al suo terzo anno con una ventata di novità. In attesa di svelare il programma ufficiale, sono già note le date della manifestazione, che si amplia e non sarà più concentrata in un’unica settimana. Il bando di concorso per il premio nazionale teatrale (1500 euro all’opera inedita di genere umoristico ritenuta più meritevole dalla Giuria) è fissato per il 20 giugno, in proroga. Il 28 settembre, giorno del compleanno di Campanile, si terrà l’inaugurazione con uno spettacolo teatrale, all’Auditorium della Casa delle Culture e della Musica. Il 4 ottobre, venerdì, data a sorpresa. Il 5 ottobre, invece, sempre in Auditorium si terrà il convegno che avrà come cardine il tema del linguaggio, tanto curato e calzante per ciò che riguarda l’opera di Achille Campanile. Durante la settimana sono previste varie iniziative con attori e registi sul teatro campaniliano rivolte sia ai cittadini che agli studenti, mentre sono in cantiere proiezioni cinematografiche e non solo di lavori di Campanile. Infine, per i partecipanti al concorso, il 13 ottobre al Teatro Artemisio-Volonté la premiazione e successivamente la messa in scena dell’opera vincitrice 2018, “Eden” di Adriano Bennicelli, in collaborazione con la UILT (Unione Italiana Libero Teatro) che anche quest’anno supporta l’organizzazione, a cura della Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura diretta dal Maestro Claudio Maria Micheli. Per informazioni sul bando (la partecipazione è gratuita) è disponibile il sito www.campaniliana.it e la pagina facebook “Campanile”, in costante aggiornamento.