26/06/2019 - Ultima revisione 26/06/2019


Frankie HI NRG, la musica e la rivoluzione del rap: presentato a “Velletri Libris” il libro “Faccio la mia cosa”

Il musicista ha presentato il suo ultimo libro edito da Mondadori

Rocco Della Corte





Sabato sera utilissimo per conoscere il rap “e tutto il resto” a “Velletri Libris”. Ospite della Rassegna Letteraria Internazionale ideata e realizzata dalla Mondadori Bookstore Velletri in collaborazione con FondArc è stato il musicista, rapper, e scrittore Francesco Di Gesù, in arte Frankie Hi-Nrg. Il Chiostro a partire dalle ore 20,00 ha accolto i numerosi visitatori che hanno potuto gustare gli sfiziosi assaggini preparati dal Casale della Regina accompagnati dai vini selezionati dal Crea. I bambini sono stati invece impegnati grazie ai laboratori tematici curati da Fantanimazione. Alle ore 20,45 sono saliti sul palco, per lo spazio anteprima dedicato al premio Velletri Libris, Emanuele Cammaroto e Lucio Sandon. Quest’ultimo, autore del racconto “Cuore di figlio” oltre alla vittoria si è aggiudicato la menzione speciale “Prof. Marcello Ilardi” assegnata dalla giuria. Dopo la lettura del brano selezionato Tiziana Mammucari ha introdotto Frankie hi-nrg, giunto sul palco tra gli applausi. Il suo volume, “Faccio la mia cosa”, edito da Mondadori, è una autobiografi a tutto tondo a partire dal grande successo di “Quelli che benpensano” e fino ad oggi. “Era il 1992” – ha raccontato il musicista – “quando in radio si cominciò a cambiare l’idea della musica di denuncia sociale, con la conseguente nascita di nuovi rapper”. Un aspetto sottolineato anche da Fabri Fibra, autore della prefazione al libro di Frankie HI NRG. Oltre alla musica e alle sue evoluzioni, però, nel volume è contenuto anche il racconto della vita privata dell’artista, da sempre appassionato di musica e con il sogno di rinnovare la cultura musicale. “Fight da Faida”, uscito proprio nel 1992, è il singolo di Frankie HI NRG che contribuisce a questa rivoluzione non semplice. Il brano si scaglia contro i soprusi dei potenti, la criminalità, le ingiustizie, e contestualmente incita le vittime a risollevarsi e a non farsi soggiogare o abbattere dalla cattiveria. Molto particolare fu il video, di cui esistono due versioni. La prima proiettava da un lato il cantante e le parole, dall’altra brutali immagini di violenza. La seconda versione, invece, lasciò spazio ad alcuni disegni animati. “Fight da Faida” – ha ricordato Frankie HI NRG – “ha praticamente sdoganato il rap impegnato del nostro paese, e lo dico con orgoglio e commozione, anche perché da lì ho iniziato ad avere successo”. Anche “Faccio la mia cosa”, titolo del libro, riprende il nome di un singolo del 1993 contenente uno dei messaggi più forti del tempo: “eccedo laddove intravedo uno spazio libero d'azione per fare informazione e incominciare a rosicchiare quello che ci viene messo a disposizione dai media, dalla televisione”. Un incontro, quello con Frankie HI NRG, davvero ricco di emozioni e di spunti di riflessione, come sempre accade a “Velletri Libris”. Al termine dell’incontro firma-copie, le foto-ricordo a cura di Edoardo Amati e un gustoso sorbetto al vino preparato da Gelatomania per concludere un’altra grande serata. L’appuntamento con la rassegna è per sabato 29 e domenica 30, quando ad essere ospiti del Chiostro saranno Lansdale e Shiner e la promettente autrice siciliana Stefania Auci. Appuntamento alle 20.00 con le degustazioni, alle 21.00 con la presentazione. Ingresso come sempre libero.