14/07/2019 - Ultima revisione 14/07/2019


Precisazione della Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura

FondArC





È con estremo rammarico e con profonda indignazione che la Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura, anche a seguito della sollecitazione di numerosi cittadini, comunica di aver ricevuto (e poi verificato) diverse segnalazioni riguardo quanto accaduto in una delle pubbliche iniziative che si svolgono quotidianamente alla Casa delle Culture e della Musica. Nonostante la profonda attenzione da parte dei cittadini fruitori e di tutti gli organizzatori degli eventi, che prestano cura ai minimi dettagli per preservare un luogo che è un bene della comunità e ha un alto pregio artistico, culturale, architettonico, è stato davvero spiacevole notare che un nutrito gruppo di persone, ben prima dell’inizio dell’evento in questione, si sia letteralmente organizzato per fare un picnic con tanto di piatti e bicchieri, cibi e bevande, all’interno del Chiostro tra le sedie disposte per accogliere le centinaia di persone che popolano la Casa delle Culture. Un caso che non si era mai verificato e che non deve più ripetersi, poiché vi è assoluto divieto di bere, mangiare e fumare nel Chiostro ed è fatto obbligo di consumare cibi e bevande solo nei luoghi autorizzati (al Bar, presso gli appositi point di degustazione, a contatto con personale che provvede a tenere tutto in ordine nel rispetto della pulizia). Mangiare e bere come se si stesse nel giardino di casa propria non è rispettoso nei confronti della cittadinanza tutta e di chi cerca di mantenere la Casa delle Culture come un gioiello, quale è, della città di Velletri, sempre vivo grazie agli sforzi del Comune, della Fondazione, dell’Accademia di Belle Arti e della Biblioteca. La speranza è che quanto avvenuto resti un caso unico e che non si verifichino ulteriori episodi che provocherebbero spiacevoli situazioni, facilmente evitabili grazie al buon senso e al senso civico.