19/08/2019 - Ultima revisione 19/08/2019


Il Banco del Mutuo Soccorso in concerto al Teatro Artemisio-Volonté di Velletri venerdì 1 novembre (ore 21)

Il tour della nota band prog arriva nella nostra città

Rocco Della Corte





Cominciano a trapelare sempre più notizie sulla stagione culturale 2019-2020 della Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri. Dopo l'ufficializzazione delle date per il cartellone del Teatro Artemisio-Volonté, ecco un altro grande evento: una tappa del tour del Banco del Mutuo Soccorso sarà a Velletri. Il legame del leader del gruppo prog, Vittorio Nocenzi, con la città veliterna non è nuovo a nessuno: il grande artista ha infatti ribadito più volte il suo forte amore per Velletri, iniziato dai tempi della sua frequentazione del Liceo Classico "Mancinelli". Nel mese di maggio è finalmente uscito, per i tantissimi seguaci, fan, amanti e simpatizzanti del BMS, l'album "Transiberiana", considerato dalla critica musicale un "agognato ritorno" sulla scena nazionale e internazionale. Il tema del viaggio, a partire dalla ferrovia Mosca-Vladivostok, chiamata appunto Transiberiana, è centrale nel disco e ricchissimo di suggestioni, tracce e note. Questi i titoli dell'ultimo lavoro svolto da una formazione che è ormai storia assoluta della musica italiana e mondiale: Stelle sulla terra, L’imprevisto, La discesa dal treno, L’assalto dei lupi, Campi di Fragole, Lo sciamano, Eterna Transiberiana, I ruderi del gulag, Lasciando alle spalle, Il grande bianco, Oceano: Strade di sale. Venerdì 1 novembre il Teatro Artemisio-Volonté ospiterà il Banco del Mutuo Soccorso, alle ore 21.00, per un concerto indimenticabile. Si possono già prenotare i biglietti on line (Ticketone e Viva Ticket) e nei punti vendita autorizzati (a Velletri, "Il Biglietto" in via Eduardo De Filippo). L'evento, imperdibile, è stato svelato dal direttore artistico della Fondazione Claudio Maria Micheli sui social e sul materiale informativo diffuso in città. Novembre sembra lontano, ma in realtà è dietro l'angolo: e l'attesa della buona musica lo renderà più dolce e meno grigio.