immagine data articolo
09/10/2020 “Campaniliana”, si parte: domani il convegno con Quartullo, Imperatore, Galli e Paganini

Dopo tanta fatica e molte incertezze dovute al coronavirus, la “Campaniliana” prende il via con la sua quarta edizione. La rassegna nazionale di teatro e letteratura dedicata al Maestro Achille Campanile offre in questo 2020 una programmazione ricca, fatta di convegni, giornate di studio, presentazioni di libri e spettacoli teatrali. Quattro le date in calendario nel periodo che va dal 10 al 25 ottobre, nelle due locations della Casa delle Culture e del Teatro Artemisio. La Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri, insieme a Memoria ‘900, Cendic, Comune e Fondo Campanile con il patrocinio del MIBACT arrivato grazie alla concessione del Ministro Dario Franceschini ha approntato un’edizione adatta ad ogni target e pensata per innalzare il livello della qualità del dibattito. Il primo appuntamento è domani, sabato 10 ottobre, alle ore 17.00 presso l’Auditorium della Casa delle Culture. Con posti limitati e distanziati (la capienza massima è di cinquanta presenti), si discuterà di teatro italiano contemporaneo e letteratura a partire proprio dall’opera di Achille Campanile. |2 Relatori saranno Pino Quartullo, attore della scuola di Gigi Proietti e fra i principali interpreti del teatro odierno, Pino Imperatore, scrittore con all’attivo diversi romanzi umoristici nonché fondatore del laboratorio teatrale dedicato a Campanile in quel di Napoli, Rosario Galli e Liliana Paganini, attori, registi e sceneggiatori nonché soci del CENDIC, Centro Nazionale per la Drammaturgia Italiana Contemporanea, che si propone fra i propri scopi proprio quello di alimentare e arricchire il dibattito. A coordinare il tutto sarà Rocco Della Corte, giornalista e studioso, nonché autore del libro “L’umorismo cosmico. Scritti su Achille Campanile” (Atlantide Editore) che verrà presentato in rassegna. L’ingresso sarà possibile a partire dalle ore 16.00 dopo l’espletamento delle pratiche anticovid. Il programma è disponibile sul sito della rassegna (www.campaniliana.it), su quello della Fondarc (www.fondarc.it) e sui canali social di Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura e Campanile, mentre centinaia di pieghevoli sono in circolazione in città.

...




09/10/2020 Il pianoforte incontra il violoncello in B&B, Alex Trolese e Gabriele De Feo in Auditorium

11 ottobre 2020 domenica ore 11,15
“Il pianoforte incontra il violoncello in B&B”
Andrea Nocerino violoncello
Axel Trolese pianoforte

sesto concerto de
Il “suono” di Liszt a Villa d’Este – VIII edizione
Casa delle Culture e della Musica – Velletri
Rassegna di concerti su pianoforte Erard del 1879
come quello che Liszt possedeva ed usava a Villa d’Este

Ludwig van Beethoven (1770-1827)
Sonata per violoncello e pianoforte n.5 in Re maggiore op.102 n.2 (1815)
- Allegro con brio
- Adagio con molto sentimento d'affetto - (attacca)
- Allegro - Allegro fugato
Ludwig van Beethoven  Sonata per pianoforte n.13 in Mi bemolle maggiore op.27 n.1 (1800-01)
(Sonata quasi una fantasia)
- Andante - (attacca)
- Allegro molto e vivace - (attacca)
- Adagio con espressione - (attacca)
- Allegro vivace
Johannes Brahms (1770-1827)  Sonata per violoncello e pianoforte n.2 in Fa maggiore op.99
- Allegro vivace
- Adagio affettuoso
- Allegro molto
 
 
Domenica, 11 orrobre 2020 – ore 18.00
IL SENTIMENTO NEL TEMPO
L’integrale delle composizioni pianistiche di
WOLFGANG AMADEUS MOZART

Un progetto del maestro Leonid Margarius organizzato con gli allievi dei suoi corsi all'Associazione Napolinova e all'Accademia di Imola.
In occasione dei 250 anni dal primo viaggio di Mozart in Italia (1769-1771) 8 concerti da febbraio a dicembre 2020.
Quarto concerto
GABRIELE DE FEO
pianoforte
 
Sette Variazioni in Re maggiore KV 25
Sull’inno olandese “Willem von Nassau”
Nove Variazioni in Do maggiore KV 264
su “Lison dormait”
*
Minuetto in Re maggiore KV 355
Andante in Do maggiore KV 1a
Allegro in Do maggiore KV 1b
Allegro in Fa maggiore KV 1c
Minuetto in Fa maggiore KV 1d
Minuetto in Sol maggiore KV 1e
Minuetto in Do maggiore KV 1f
Rondò in si minore KV 540
Sonata in Re Maggiore KV 311
Allegro con spirito – Andante con espressione – Rondò. Allegro
 
 
Lo spettacolo si svolgerà nel rispetto della normativa anti Covid 19
 

Alcune informazioni utili per il pubblico
Qui sotto i link per scaricare il modulo da compilare e consegnare all’ingresso nella Casa delle Culture e della Musica di Velletri ed il
- Regolamento per l’accesso
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Regolamento-accesso1.pdf
- Autodichiarazione per congiunti
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-congiunti.pdf
- Autodichiarazione posti singoli (distanziati)
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-singoli.pdf

Associazione culturale Colle Ionci
Fondazione Arte e Cultura Città di Velletri
Con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Velletri
Accademia di alto perfezionamento Musicale Roma Castelli
Associazione Mozart Italia – Castelli Romani

...




08/10/2020 Jacaras ensemble alla Casa delle Culture

 

Sabato 10 ottobre 2020 ore 21.00
Casa delle Culture e della Musica - Velletri
JACARAS ENSEMBLE
"CIMBALU D’AMURI"
DEBORA TROÌA voce     PAOLO RIGANO chitarra barocca
SILVIO NATOLI tiorba, colascione     CINZIA GUARINO clavicembalo
GIUSEPPE VALGUARNERA percussioni

  • Anonimo Madonna tu mi fai lo corrucciato
  • Anonimo Madonna tu mi fai lo scorrucciato
  • Anonimo I Sarracini adorano lu sole
  • B. Pasquini/1637-1710) Partite diverse di follia var.1, 2, 5,8.
  • Juan Hidalgo (1614 - 1685) No querais dormir
  • Josè Marin (1618-1699) No piense Menguilla
  • Antonio De Santa Cruz XVII sec. Jacaras
  • Josè Marìn (1618 -1699) Nina como en tus mudanzas
  • Anonimo Capona (Palermo)
  • Domenico Scarlatti (1675-1757) Sonata k 141
  • Anonimo Vurria ca fosse ciaola
  • Anonimo La fimminisca
  • Santiago De Murcia (1673-1739) Fandango
  • Anonimo Mi votu e mi rivotu
  • Anonimo Tarantella Siciliana Cimbalu d’amuri

Lo spettacolo attraverso la musica e la recitazione, mira a ricreare l'atmosfera sei-settecentesca del sud Italia durante la dominazione spagnola. Lo spettacolo è frutto di una ricerca storica di Paolo Rigano sulle musiche italiane e spagnole del periodo, che vengono eseguite con gli affascinanti strumenti dell'epoca e la corretta tecnica esecutiva. Il testo recitato tratto dal racconto “Canto perchè l’amor non passa” di Gianfranco Perriera. Con l’ingresso a Napoli delle truppe di Ferdinando il Cattolico, nel Maggio del 1503, il Regno delle due Sicilie era passato alla corona d’Aragona ed iniziava un’amministrazione spagnola che sarebbe durata duecento anni.
Il consolidarsi della dominazione in molte parti della nostra penisola ed il conseguente stabilirsi di vicerè e governatori, di luogotenenti principeschi con tutto il loro seguito importato dal paese natio, generò uno scambio culturale e un flusso di artisti e musica tra l’Italia meridionale e la Spagna; queste due culture non solo erano accomunate dalla matrice cattolica, ma rappresentavano da secoli un baluardo stesso della cristianità; inoltre la dominazione iberica aveva lasciato profondi segni linguistici,culturali e stilistici.
In molti casi, come nel caso del repertorio di danze e musiche popolari si verificò una ardita e affascinante operazione culturale che vide il fondersi degli elementi musicali della tradizione spagnola con suoni e colori delle culture popolari dell’Italia meridionale.

 

 

Auditorium della Casa delle Culture e della Musica
 

Piazza Trento e Trieste - Velletri
Ingresso ad offerta libera
Prenotazione richiesta
tel 3711508883
colle...@gmail.com

Lo spettacolo si svolgerà nel rispetto della normativa anti Covid 19
Alcune informazioni utili per il pubblico
Qui sotto i link per scaricare il modulo da compilare e consegnare all’ingresso nella Casa delle Culture e della Musica di Velletri ed il
- Regolamento per l’accesso
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Regolamento-accesso1.pdf
- Autodichiarazione per congiunti
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-congiunti.pdf
- Autodichiarazione posti singoli (distanziati)
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-singoli.pdf

con il contributo di Nuovo Imaie
Associazione Culturale Colle Ionci
A.M.Ro.C.
Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri
Con il patrocinio del Comune di Velletri - Assessorato alla cultura
*
INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI
tel 3711508883
colle...@gmail.com

 

-

...




07/10/2020 Sara Dominici e Massimo Perciaccante alla Casa delle Culture

Venerdì 9 ottobre 2020 ore 21.00
Casa delle Culture e della Musica - Velletri
Pianoforte a 4 mani
SARA DOMINICI e MASSIMO PERCIACCANTE

Bach/Dubois Preludio e Fuga BWV 862 in La bemolle Maggiore
da IL Clavicembalo ben temperato (vol. I)
J. Brahms Danze ungheresi
I, II, IV, V
G. Bizet/O. Singer Carmen Fantasie
G. Rossini Ouverture dalla Gazza ladra
F. Liszt Rapsodia ungherese n. 2

 

LE CLAVECIN BIEN TEMPÉRÉ transcrit à 4 mains LIVRE I è un progetto discografico che documenta il fine intervento di architettura musicale effettuato sulla monumentale opera di J.S. Bach da uno tra i più validi studiosi e didatti del contrappunto e dell’armonia, Théodore Dubois. In questa operazione modulare, che vede impegnati nella ripartizione e nello studio dei materiali ben quattro Duo pianistici, si evidenzia un approccio agli intrecci polifonici ed alle trame bachiane di tipo essenzialmente “musicale”. Manifestamente ispirata alla revisione di Carl Czerny, infatti, la versione a 4 mani del Dubois, è un invito all’utilizzo virtuoso dei mezzi dinamici e timbrici offerti dal moderno pianoforte, al fine di esplorare e di tradurre i contenuti espressivi non esplicitati in partitura de «l’Antico Testamento della musica per strumento a tastiera» (Hans von Bülow). Prodotto nel 2020 da A.M.Ro.C. in co-progettazione con altre tre realtà associative impegnate nella ricerca e nella valorizzazione di opere inedite e di elaborazioni originali di opere di pubblico dominio, questo pregevole cofanetto composto da 2 CD è in presentazione live grazie anche ai fondi del NuovoImaie per la promozione discografica. E’ già fase di preparazione la produzione riguardante l’incisione del LIVRE II dell’opera.

...




03/10/2020 Riprendono le audizioni del coro FondarCanto

Riprende il coro dei ragazzi della città di Velletri denominato "FondarCanto". L'iniziativa, ormai in essere da diversi anni, è sempre curata dall'Associazione Culturale Gens Nova, vincitrice del bando. Sotto l'esperta e attenta guida dei maestri Graziano Cedroni e Valentina Pennacchini, i ragazzi potranno partecipare alle audizioni che si svolgeranno presso l'Auditorium della Casa delle Culture e della Musica tutti i mercoledì dalle 17 alle 19. La fascia di età cui si rivolge la manifestazione parte dai 6 e arriva ai 17 anni. Il laboratorio vero e proprio inizierà, nel rispetto delle normative anti-covid, ad ottobre e i ragazzi saranno suddivisi per gruppi, mentre proveranno tutti insieme una volta al mese presso il Teatro Artemisio-Volonté. Per informazioni si può chiamare il 3381646437.

...




01/10/2020 Triskeles Saxophone Quartet e Enzo Toscano

Venerdì 2 ottobre 2020 – ore 21.00
 

Triskeles Saxophone Quartet e Enzo Toscano
An Italian Embroiderer

NICOLA MOGAVERO sax soprano
GEHANGHIR BAGHCHIGHI sax contralto
MICHELE GERARDI sax tenore
MARCO FICARRA sax baritono
ospite ENZO TOSCANO clarinetto
Musiche di Virginio Zoccatelli

Auditorium della Casa delle Culture e della Musica
Piazza Trento e Trieste - Velletri
Ingresso ad offerta libera
Prenotazione richiesta
tel 3711508883
colleionci@gmail.com

Lo spettacolo si svolgerà nel rispetto della normativa anti Covid 19
Alcune informazioni utili per il pubblico
Qui sotto i link per scaricare il modulo da compilare e consegnare all’ingresso nella Casa delle Culture e della Musica di Velletri ed il
- Regolamento per l’accesso
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Regolamento-accesso1.pdf
- Autodichiarazione per congiunti
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-congiunti.pdf
- Autodichiarazione posti singoli (distanziati)
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-singoli.pdf

con il contributo di Nuovo Imaie
Associazione Culturale Colle Ionci
A.M.Ro.C.
Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri
Con il patrocinio del Comune di Velletri - Assessorato alla cultura
*
INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI
tel 3711508883
colleionci@gmail.com

...




28/09/2020 Prosegue la rassegna "Paesaggi del corpo" alla Casa delle Culture

Si è da poco concluso il secondo weekend di Paesaggi del Corpo Festival Internazionale di Danza Contemporanea, con performance e spettacoli di notevole profilo presso la location della Casa delle Culture e della Musica, a Velletri (RM). I prossimi quattro appuntamenti prenderanno vita sempre nel fine settimana, 3 e 4 ottobre, dalle ore 17:30, con due compagnie nazionali e una proveniente dalla Spagna, che si esibiranno anche nel Teatro Artemisio Gian Maria Volontè. Dopo aver esplorato vari linguaggi fino ad oggi, il 3 ottobre alle 17:30 la compagnia siciliana Megakles Ballet Petranura Danza porterà sulle scene del Festival Paesaggi del Corpo Respiro, una riflessione in danza sulla libertà, sulla sua concreta definizione e sulla comprensione di essa. Con il loro linguaggio coreografico si metterà in relazione il sogno libertario dell’uomo con l’innata tendenza alla sicurezza, che porta, in alcuni casi, a soffocare questo valore essenziale. Lo spettacolo cercherà a suo modo di divincolare dalle catene delle definizioni il concetto di libertà, lasciandolo andare tra le vie delle possibilità e facendo vivere in noi la sua profonda essenza: il dubbio, non contemplato in sistemi privi di questo fondamentale diritto. Sempre nella giornata di sabato si esibirà la compagnia di danza DNA, nata a Bologna nel 2009. Il loro progetto, Materica, plasma e si plasma in luoghi performativi non convenzionali, studiando e conquistando lo spazio in un atto concreto, che sostiene, stimola e genera la creazione stessa. La performance cercherà di esplorare la convivenza nell’essere umano tra ciò che nel corpo ha una massa, un peso, una densità e ciò che resta sospeso attorno alla forma, l’etereo, l’elemento sensibile. Prenderà vita in questo modo un evento performativo in dialogo con lo spettatore, che metterà in relazione i concetti di peso e di leggerezza (del corpo, delle azioni, delle intenzioni). A chiudere la serata di sabato sarà la compagnia spagnola EnClave Danza & ES.ARTE, con un estratto da IA*La Edad Pos Humana Intuición Artificial, che interrogherà il pubblico su questioni etiche come l’intelligenza artificiale e la sua velocissima evoluzione, utilizzando media interattivi in relazione al corpo e al movimento, interagendo con video mapping e proiezioni. Quella del 4 ottobre alle ore 18:00 sarà una serata imperdibile perché il Festival Paesaggi del Corpo inaugurerà un'altra delle sedi di questa rassegna: il Teatro Artemisio Gian Maria Volontè. A calcare per primo questo palcoscenico è di nuovo EnClave Danza & ES.ARTE che presenterà in forma completa il suo spettacolo IA*La Edad Pos Humana Intuición Artificial. Uno spettacolo che porrà il pubblico di fronte a questioni importanti riguardo al futuro della società e sulle sue capacità di gestire o meno le vicissitudini globali in modo etico e costruttivo.

...




25/09/2020 Emanuele Frenzilli alla Casa delle Culture

27 settembre 2020 domenica ore 11,15
“L’amore e il fato” b/n
musiche di Wagner/Liszt, Verdi/Liszt e Beethoven/Liszt
al pianoforte EMANUELE FRENZILLI

quinto concerto de
Il “suono” di Liszt a Villa d’Este – VIII edizione
Casa delle Culture e della Musica – Velletri
Rassegna di concerti su pianoforte Erard del 1879
come quello che Liszt possedeva ed usava a Villa d’Este

Richard Wagner/Franz Liszt (1813-1883) /(1811-1886)
Isoldes Liebestod da “Tristan und Isolde”
O du mein holder Abendstern da “Tannhäuser”

Giuseppe Verdi/Franz Liszt (1813-1901)
Parafrasi da concerto su “Rigoletto”

Ludwig van Beethoven (1770-1827)
Sinfonia n.5 in Do minore op.67 (1807-08)
nella trascrizione per pianoforte solo di Franz Liszt
- Allegro con brio
- Andante con moto
- Allegro
- Allegro - Presto


Emanuele Frenzilli è nato nel 1986 ed ha cominciato i suoi studi musicali in giovanissima età sotto la guida del M° Luigi De Santis. Successivamente, ha proseguito la sua formazione presso la Fondazione Arts Academy di Roma sotto la guida del M° Fausto Di Cesare conseguendo brillantemente il diploma di pianoforte, a soli 18 anni, presso il Conservatorio “S.Cecilia” in Roma. Ha seguito le masterclass tenute da Lazar Berman, Wayne Marshall, Paul Badura-Skoda, Oxana Yablonskaya, Ede Ivan, Carlo Alessandro Lapegna e Orazio Maione. Successivamente ha seguito i corsi di perfezionamento tenuti a Milano dal M° Vincenzo Balzani.
All’indomani del suo debutto, avvenuto all’età di 13 anni, Emanuele Frenzilli si è esibito in prestigiosi teatri e sale da concerto: Philharmonic Hall di Rousse, Sala istituzionale della Filarmonica di Pazardjik, Ateneu di Bacau, Moerdijkzaal di Rotterdam, Cattedrale di Saint-Merry di Parigi, Teatro Comunale di Fiuggi, Sala Puccini di Milano per la “Società dei Concerti”, Parco della Musica, Auditorium della Banca d’Italia, Sala Accademica del Conservatorio di S. Cecilia, Auditorium delle Università di Tor Vergata e Roma Tre, Teatro Palladium (spettacolo presentato a Radio Tre Suite), Teatro dei Dioscuri, Basilica di Massenzio (serata finale del Premio Strega 2018), Sagrestia del Borromini di Piazza Navona, Teatro Keiros, Teatro Arciliuto, Villa Torlonia, Accademia di Danimarca, Teatro di Marcello e Sala Baldini in Roma, Aula Pacis di Cassino, Teatro Nestor di Frosinone (Sala grande), Palazzo Albrizzi di Venezia, Sala Tesoriera di Torino ecc…
Ha collaborato con prestigiose orchestre sinfoniche (Grande Orchestra dell’Opera di Rousse, Kronstadt Philharmoniker, Filarmonica di Oradea, Filarmonica di Bacau, Filarmonica di Pazardjik ecc…) con le quali ha eseguito concerti di Rachmaninov (n.2 e n.3), Beethoven e Liszt. Ha suonato in tutte le più importanti città italiane e nelle maggiori capitali europee conseguendo sempre importanti riscontri di pubblico e critica.
Ha effettuato numerose registrazioni per importanti enti televisivi e radiofonici fra i quali la Radio Vaticana. Per quanto riguarda infine l’attività discografica, ha preso parte nel 2005 all'incisione del CD “Antologia 900” e, nel 2007, del DVD “Le nuove leve della musica classica in Italia” prodotto dall’IMAIE. Nel Marzo 2012 ha conseguito la laurea di secondo livello in Ingegneria delle Telecomunicazioni con 110 e lode.

Lo spettacolo si svolgerà nel rispetto della normativa anti Covid 19
Alcune informazioni utili per il pubblico
Qui sotto i link per scaricare il modulo da compilare e consegnare all’ingresso nella Casa delle Culture e della Musica di Velletri ed il
- Regolamento per l’accesso
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Regolamento-accesso1.pdf
- Autodichiarazione per congiunti
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-congiunti.pdf
- Autodichiarazione posti singoli (distanziati)
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-singoli.pdf

Associazione culturale Colle Ionci
Fondazione Arte e Cultura Città di Velletri
Con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Velletri
Accademia di alto perfezionamento Musicale Roma Castelli
Associazione Mozart Italia – Castelli Romani

...




24/09/2020 Per il terzo anno di fila la “Campaniliana” è patrocinata dal MIBACT, rassegna in programma dal 10 al 25 ottobre

Terzo anno consecutivo con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per la rassegna nazionale di teatro e letteratura “Campaniliana”, dedicata al maestro Achille Campanile e in programma a Velletri. È di pochi minuti fa la nota ufficiale in cui viene accordato il patrocinio del Ministero con gli auguri del ministro Dario Franceschini. La rassegna, ideata e realizzata dalla Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri in collaborazione con il Comune di Velletri l’Associazione Memoria ‘900, giunge nel 2020 alla quarta edizione e offrirà una programmazione ricca con ben quattro eventi. Si partirà sabato 10 ottobre all’Auditorium della Casa delle Culture e della Musica di Velletri con il convegno sullo stato del teatro italiano contemporaneo (con particolare attenzione a quello di genere umoristico). Dalle ore 17.00 gli interventi dello scrittore Pino Imperatore, dell’attore Pino Quartullo, e degli attori e sceneggiatori Rosario Galli e Liliana Paganini impreziosiranno il dibattito. Fondamentale, in tal senso, il patrocinio del CENDIC, Centro Nazionale per la Drammaturgia Italiana Contemporanea, grazie alla vicinanza della presidente Maria Letizia Compatangelo. Appuntamento successivo sabato 17 ottobre, sempre in Auditorium, con la presentazione dell’archivio di Achille Campanile curato in un progetto universitario dalla dottoressa Nicoletta Rinaldi (ore 17.30). Seguirà la presentazione del libro “L’umorismo cosmico. Scritti su Achille Campanile” (Atlantide Editore) di Rocco Della Corte, studioso e giornalista. Le ultime due date, invece, si terranno al Teatro Artemisio-Volonté di Velletri: domenica 18 ottobre alle ore 18.00 la compagnia dell’Eclissi di Enzo Tota porterà in scena “L’acquario” di Claudio Grattacaso, opera segnalata dalla giuria nel 2019. Domenica 25 ottobre, invece, alle ore 17.30 avrà luogo la premiazione del vincitore 2020 in presenza dei giurati Arnaldo Colasanti, Emilia Costantini, Gaetano Campanile. A seguire la rappresentazione di “Cinque panni che si lavano in famiglia” di Andrea Ozza, copione vincitore dell’edizione 2019 a cura della compagnia “Linea di confine” di Roberto Belli. Entrambe le compagnie sono state segnalata dalla UILT, preziosa alleata nell’organizzazione della rassegna. Sarà insomma una “Campaniliana” che pur nel rispetto delle normative anti-contagio non rinuncia alla qualità e alle testimonianze per attualizzare, qualora ce ne fosse bisogno, un genio come quello di Achille Campanile.

...




22/09/2020 Informazioni per i prossimi due spettacoli al Teatro Artemisio-Volonté
Comunicazioni dalla Fondazione

Riprogrammata la data di Enrico Lo Verso al Teatro Artemisio-Volontè di Velletri. "Uno, nessuno e centomila", attesissimo spettacolo pirandelliano, si svolgerà il 6 dicembre alle ore 18.30. A breve saranno diramate le informazioni sia per gli abbonati che per i biglietti ancora disponibili, viste le limitazioni dovute alle normative anti-contagio scrupolosamente rispettate dalla Fondazione per il Teatro. Analogo discorso per “Maurizio IV”, che si svolgerà il 30 ottobre ed è l’altra data che andava recuperata dalla stagione 2019-2020. Gli abbonati e i biglietti rimanenti saranno ricollocati con i posti assegnati in sala, e a breve saranno comunicate le modalità del cambio-aggiornamento. Seguiteci su www.fondarc.it e sulle pagine social della Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri (facebook).

...




21/09/2020 Inaugurazione in grande stile per la rassegna
Con il patrocinio della Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

Dopo la splendida giornata di inaugurazione, torna a Velletri (RM) un altro weekend all’insegna della danza e dello spettacolo dal vivo con Paesaggi del Corpo Festival Internazionale di Danza Contemporanea. Cinque imperdibili appuntamenti, tra il 26 e il 27 settembre, con compagnie nazionali e internazionali di grande prestigio. Le diverse performance site-specific saranno presentate presso la Casa delle Culture e della Musica, luogo denso di attrattive storiche e artistiche, che offre diversi spazi pensati per ospitare eventi a sfondo culturale in un sereno sodalizio tra arte e natura. Tutto incentrato sulle differenti declinazioni dei linguaggi della danza contemporanea, il Festival raccoglie al suo interno diverse sezioni tematiche che si sviluppano a partire dall’interesse per la multidisciplinarietà e per il dialogo fra le arti, per l’apertura all’internazionalità e alla relazione fra le culture. Il 26 settembre alle ore 17:30, Paesaggi del Corpo tenterà di dialogare anche con un pubblico di bambini e ragazzi ai quali è dedicato Of Feet and Paws della compagnia belga Compagnie Irene K: un viaggio in cui ritmo e suono danno vita a un movimento perpetuo. La danza esplode esplorando rapporti di vario genere tra uomo e natura, uomo e regno animale, ordinario contro straordinario, sogno contro realtà. In questo percorso, a volte travagliato, a volte turbolento, i piedi e le zampe si connettono, si scoprono e si relazionano per simboleggiare i nostri sensi, la libertà, la voluttà, la bellezza e la capacità di condividere i sentimenti. Sempre il 26 settembre, la Compagnia EgriBiancoDanza, una tra le più importanti e riconosciute nel panorama nazionale, arriverà a Velletri con Lo Spazio dell'Anima, uno spettacolo multidisciplinare, permeato di contemporaneità nel segno dell’ibridazione dei linguaggi, costruito su diversi piani logistici e allegorici. Un viaggio dell’anima dove a connotarne la progressione verso la purezza è proprio la mutevolezza dello spazio che diventa rappresentazione speculare. Un’installazione coreografica modulabile e mutevole a seconda dello spazio in cui si svolge e dove emerge una forte componente di percezione del pubblico, data la vicinanza con i danzatori. La giornata di domenica 27 settembre verrà inaugurata da Compagnie Irene K, che alle ore 17:30 presso la Casa delle Culture e della Musica, porta in scena una performance onirica, in bilico tra il sogno e la realtà: Mains D'Or, coreografia di Irene Borguet-Kalbusc, con Karolina Kardasz e Nona Munnix. Successivamente la talentuosa coreografa e danzatrice Irene Fiordilino presenterà Self - Portrait In Yellow Shades, prodotto da Compagnia Movimento Danza. Il progetto nasce da un’intima riflessione sulla natura dell’autoritratto, espressione di un profondo desiderio di trascendere il proprio corpo per fissarne un’immagine unica ed essenziale fuori di sé. L’antinomia racchiusa nel concetto di autoritratto (autore e personaggio, pittore e ritratto, soggetto e oggetto), rivela il profondo conflitto del nostro essere umani, eternamente in cerca di un’immagine che ci identifichi senza rappresentarci. Danzare il proprio autoritratto è manifestare la propria identità fugace nell’atto stesso della sua trasformazione, nel tempo e nello spazio. Concluderà la serata la storica e apprezzata compagnia Ariella Vidach AiEP con lo spettacolo 10 Giardini da non perdere. Un progetto che riflette sulle nuove forme di spettatorialità al fine di innescare un percorso che vede lo spettatore in un ruolo attivo, oltre che critico, in grado di determinare e trasformare la scena con le sue scelte e la sua presenza. Lo spettatore è invitato a rispondere a un appello, diventando così, attraverso una pratica di accompagnamento e partecipazione, protagonista attivo del percorso coreografico. Si realizza attraverso una performance site specific esperienziale un happening coreografico collettivo che vede l’attivazione di un pubblico “aumentato” misto, composto da danzatori, artisti e normali spettatori.

...




21/09/2020 Velletri capitale mondiale della danza, l’Assessore Romina Trenta: “Una proposta imperdibile”
Con il patrocinio della Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

Inaugurata nella giornata di sabato la rassegna “Paesaggi del corpo”, evento internazionale di danza contemporanea che si svolgerà nel prossimo trimestre a Velletri fra la Casa delle Culture e della Musica e il Teatro Artemisio-Volonté. La manifestazione è patrocinata dalla Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura, dal Comune di Velletri e dalla Regione Lazio (tutti i dettagli sono stati resi noti sul sito www.fondarc.it) e nella cerimonia di apertura hanno preso la parola Vera Dani, consigliera Fondarc, Orlando Pocci, Sindaco di Velletri, Daniele Ognibene, consigliere regionale, Patrizia Cavola, e Romina Trenta, assessore alla cultura. Proprio l’assessore al margine della presentazione ha speso parole di encomio per questo esperimento culturale dalle sicure prospettive che interesserà professionisti, artisti e cittadini fino a dicembre. “Ho partecipato” – ha detto Romina Trenta – “all’evento di presentazione di ‘Paesaggi del corpo’, un festival internazionale di danza contemporanea che abbiamo l’onore di ospitare a Velletri. Per tre mesi e fino al 12 dicembre sono in programma una serie di spettacoli che propongono un’idea nuova di danza. Idea che si interconnette con i luoghi che la ospitano e affronta e mette insieme tematiche diverse come arte, cultura, società e comunità. Questa è una proposta bellissima” – ha concluso l’Assessore – “e imperdibile. Ringrazio Patrizia Cavola per averla proposta e pensata qui a Velletri, e la Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura che ha creduto in questo progetto supportato dalla Regione Lazio”. L’ufficio stampa autonomo della manifestazione provvederà a divulgare il programma volta per volta e tenere aggiornati i cittadini e la stampa riguardo ciò che si svolgerà nelle due locations.

...




16/09/2020 “Un’oasi di calma nella temperie eroica”

20 settembre 2020 domenica ore 11,15
“Un’oasi di calma nella temperie eroica” b/n
musiche di Beethoven e Beethoven/Liszt
al pianoforte FEDERICO NICOLETTA

quarto concerto de
Il “suono” di Liszt a Villa d’Este – VIII edizione
Casa delle Culture e della Musica – Velletri
Rassegna di concerti su pianoforte Erard del 1879
come quello che Liszt possedeva ed usava a Villa d’Este

Ludwig van Beethoven (1770-1827)
15 Variazioni e fuga in Mi bemolle maggiore su un tema originale
dette anche "Variazioni Eroica" op.35 (1802)
(tema tratto dal balletto “Le creature di Prometeo” op.43 del 1801)

Sinfonia n.4 in Si bemolle maggiore op.60 (1806)
nella trascrizione per pianoforte solo di Franz Liszt
- Adagio - Allegro vivace
- Adagio
- Allegro vivace
- Allegro ma non troppo

Prenotazione obbligatoria


Federico Nicoletta si è esibito da solista per il Maggio Musicale Fiorentino (recital lisztiano), per il Teatro alla Scala (Kammermusik nr.2 di P. Hindemith), con l’Orchestra Sinfonica Verdi di Milano e l’Orquesta RTVE-Radio Televisión Española (Concerto op.54 di Schumann), con la Filarmonica Toscanini all’Auditorium Paganini di Parma (2° Concerto per pf. e orch. di F.Liszt), con l’Orchestra Giovanile Italiana (1° Concerto per pf. e orch. di Beethoven), al Bologna Festival (Oiseaux exotiques di Messiaen per pf. e orch.).
Nel 2016 gli è stato assegnato il 2° premio e il premio della critica al Concorso Pianistico Internazionale "Rina Sala Gallo" di Monza e nel 2018 il Premio Finalista al XIX Concurso Internacional de Piano de Santander “Paloma O'Shea”.
Nel 2006, in occasione del 150° anniversario della nascita di Giuseppe Martucci, si è esibito nel Conservatorio San Pietro a Majella alla presenza del M° Riccardo Muti, il quale ha espresso entusiastici commenti per le sue esecuzioni.
Si dedica con particolare passione al repertorio cameristico, collaborando con le prime parti delle orchestre di Teatro alla Scala, Accademia di Santa Cecilia, Opera di Roma, RAI e Teatro Regio di Torino, Orchestra della Svizzera Italiana, Berliner Philharmoniker, London Philharmonic, Opéra de Paris, New York Philharmonic, con musicisti quali C.Giuffredi, E.M.Baroni, P.Cuper, E.Daniels, E.Fagone, B.Grossi, U.Lemper, M.Marasco, R.Morales, A.Persichilli, Y.Sato, U.Ughi, L.Vignali, A.Zemtsov, per prestigiose società concertistiche e teatri (Festival MiTo, 52° Festival Internazionale di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Ponchielli di Cremona, Auditorium della RTSI-Radio Svizzera Italiana di Lugano, Palazzo del Quirinale, Teatro Bibiena di Mantova, Ravenna Festival).
In trio con Francesco Platoni (1°Cb RAI Torino) e Simone Nicoletta (1°cl Teatro Comunale di Bologna) ha ricevuto dal Ministero dei Beni Artistici e Culturali e da SIAE il premio «SILLUMINA» 2018: questo ha portato il trio a suonare in tournée, tra 2018 e 2019, a Lucca, Busseto, Piediluco, Macerata (reg. Radio3), Bevagna, Padova, Firenze, Fossano, Perugia, Treviso, Roma, Venezia e Rovigo.
Le sue esecuzioni sono state trasmesse da Radio3 (Obra Maestra di G. Mancuso, concerti per Biennale di Venezia, Palazzo del Quirinale), Radio Toscana Classica (Messiaen), RTVE-Radio Televisión Española (Concerto di Schumann).
Nel 2012 ha registrato con Corrado Giuffredi ed Enrico Fagone un programma verdiano per la Televisione della Svizzera Italiana al Teatro di Busseto.
Ha collaborato come maestro sostituto per la 61ª stagione del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto nelle produzioni di Il Trovatore, La Dirindina e Pimpinone, accompagnando il Concorso Internazionale per Direttori d'Orchestra “Franco Capuana”, le masterclasses di Renato Bruson e Raina Kabaivanska, e partecipando alla tournée per Il Barbiere di Siviglia in Qatar.
Per la stagione 2019/2020 è Artista in residenza per la Società dei Concerti di Milano.
Diplomato con lode all’Accademia di Santa Cecilia con Benedetto Lupo, alla Scuola di Musica di Fiesole con Bruno Canino (musica da camera) e Pietro De Maria (pianoforte), a Napoli e Parma con Stefania Bertucci, Pierpaolo Maurizzi e con Pietro Veneri (Direzione d’orchestra), è docente di pianoforte e di accompagnamento pianistico nei Conservatori e Istituti Musicali Superiori di Adria, Reggio Emilia, Ravenna, Lucca e Bergamo.

Lo spettacolo si svolgerà nel rispetto della normativa anti Covid 19
Alcune informazioni utili per il pubblico
Qui sotto i link per scaricare il modulo da compilare e consegnare all’ingresso nella Casa delle Culture e della Musica di Velletri ed il
- Regolamento per l’accesso
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Regolamento-accesso1.pdf
- Autodichiarazione per congiunti
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-congiunti.pdf
- Autodichiarazione posti singoli (distanziati)
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-singoli.pdf

Associazione culturale Colle Ionci
Fondazione Arte e Cultura Città di Velletri
Con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Velletri
Accademia di alto perfezionamento Musicale Roma Castelli
Associazione Mozart Italia – Castelli Romani

I concerti si terranno la domenica alle ore 11:15
Ingresso ad offerta libera

...




10/09/2020 Festival Internazionale Danza Contemporanea a Velletri
Con il patrocinio della Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

La grande danza contemporanea approda per tre mesi nella città di Velletri (RM) a partire dal 19 settembre, giorno di inaugurazione di Radici, titolo dell’edizione 2020 di Paesaggi del Corpo Festival internazionale di danza contemporanea. Con l’obiettivo di intessere una rete di relazioni con il territorio, la città, le comunità e i cittadini che li abitano, il Festival vuole mettere in primo piano la danza ovvero l’arte che predilige il corpo per raccontare l’uomo nella sua fragilità, grandezza e diversità. Dalle ore 17, presso la Casa delle Culture e della Musica, è previsto un incontro pubblico di presentazione del Festival in cui interverranno il Consigliere regionale Daniele Ognibene, il Sindaco di Velletri Orlando Pocci, l’Assessora - Bilancio e Politiche Culturali di Velletri Romina Trenta, Patrizia Cavola Direttrice Artistica del festival e il Maestro Claudio Micheli, Direttore di FONDARC. A seguire, dalle 18, si succederanno tre imperdibili appuntamenti per gli amanti delle arti performative, tre performance site-specific che abiteranno differenti spazi all'interno della Casa delle Culture e della Musica. Aprirà le danze del Festival Pia della Compagnia Motus di Simona Cieri, progetto che racconta una violenza domestica ingiusta e cruenta come quelle che si registrano ogni giorno nel nostro Paese. Un corpo di giovane donna costretto nello spazio di un castello-prigione, aggredito e scaraventato dalla finestra, costituirà il fulcro del progetto coreografico ed è ragione stessa della ricerca gestuale. Si proseguirà con il giovane e portentoso coreografo e danzatore Manolo Perazzi che presenterà Crossover, spettacolo prodotto da Gruppo e-Motion. Crossover è l'incrocio fra danza e musica elaborata dal vivo attraverso un violoncello, un synt e una loop station. All’interno della performance la musica crea spazi che non hanno luoghi di provenienza né destinazioni, non hanno passato né futuro, si manifestano improvvisamente e vivono dell’istante, costringendo i corpi a fare altrettanto. Concluderà la prima serata del Festival la compagnia Uscite Di Emergenza con Imprinting Esporsi non sarà più la stessa cosa, regia e coreografia di Davide Romeo, spettacolo prodotto da Ass. Cult. Atacama Onlus. Lo spettacolo vuole risvegliare i nostri imprinting sensoriali per trasportare il performer e chi lo segue in una fase sensibile, capace di poter stampare nel proprio modo di vivere l'esperienza immagini suoni contatti e movimenti. La capacità di creare legami di sequela e la disponibilità ad esporsi sono i concept fondamentali di un lavoro in continua evoluzione. Il Festival è realizzato dall’associazione culturale La Scatola dell’Arte, sotto la Direzione artistica di Patrizia Cavola, con il contributo della Regione Lazio, in collaborazione con FONDARC Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri e con il patrocinio del Comune di Velletri. Programma completo su paesaggidelcorpo.it

...




09/09/2020 L’integrale delle composizioni pianistiche di Mozart
Con il patrocinio della Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

Domenica, 13 settembre 2019 – ore 21:00
IL SENTIMENTO NEL TEMPO
 

L’integrale delle composizioni pianistiche di
WOLFGANG AMADEUS MOZART

Un progetto del maestro Leonid Margarius organizzato con gli allievi dei suoi corsi all'Associazione Napolinova e all'Accademia di Imola.
In occasione dei 250 anni dal primo viaggio di Mozart in Italia (1769-1771) 8 concerti da febbraio a dicembre 2020.

Secondo concerto:
NICOLA ORMANDO, pianoforte

12 Variazioni in Mib maggiore KV 353
Sonata in Sib maggiore KV 570
Rondo in La minore KV 511
***
10 Variazioni in Sol maggiore k.455
Sonata in La minore KV 310
Sonata in Fa maggiore KV 332

Nicola Ormando, nato a Montesano sulla Marcellana (SA), si diploma ventenne a pieni voti presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno sotto la guida del Maestro GianCarlo Cuciniello; presso lo stesso Conservatorio consegue, con menzione, la Laurea di Secondo Livello Sperimentale (BSSII) in Discipline Musicali (Scuola di Pianoforte, indirizzo Solistico/Interpretativo).
Ingegnere Elettronico, continua l’approfondimento del repertorio solistico e con orchestra, perfezionandolo con orchestra con i Maestri Vincenzo Balzani, Orazio Maione, Aldo Ciccolini e Antonio Pompa-Baldi.

Pluripremiato a concorsi nazionali e internazionali, segue attualmente i corsi di Alto Perfezionamento col Maestro Leonid Margarius organizzati dall'Associazione Napolinova a Napoli.


Casa delle Culture e della Musica
Piazza Trento e Trieste - Velletri
Ingresso: Biglietto 12 euro
Ridotto 8 euro (tessera AMRoC, SBCR, Ass. Memooria '900, Unitre Velletri)
Gratuito fino a 18 anni

In collaborazione con
Accademia Internazionale Pianistica “Incontri con il Maestro” di Imola
Associazione culturale “Napolinova” di Napoli
Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri
Con il patrocinio del Comune di Velletri - Assessorato alla cultura
A.M.Ro.C.
*
INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI
Associazione Mozart Italia - Sede Castelli Romani
Velletri, Via Acqua Lucia 74
tel 3711508883
http://www.mozartitaliacastelliromani.it/
http://www.associazionecolleionci.eu/ass-mozart-italia
colleionci@gmail.com

Lo spettacolo si svolgerà nel rispetto della normativa anti Covid 19
Alcune informazioni utili per il pubblico
Qui sotto i link per scaricare il modulo da compilare e consegnare all’ingresso nella Casa delle Culture e della Musica di Velletri ed il
- Regolamento per l’accesso
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Regolamento-accesso1.pdf
- Autodichiarazione per congiunti
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-congiunti.pdf
- Autodichiarazione posti singoli (distanziati)
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-singoli.pdf

 

--

...




08/09/2020 “Beethoven tra eroismo e pathos” alla Casa delle Culture e della Musica

13 settembre 2020 domenica ore 11,15
 

“Beethoven tra eroismo e pathos” b/n
musiche di Beethoven e Beethoven/Liszt
al pianoforte MICHELANGELO CARBONARA

terzo concerto de
Il “suono” di Liszt a Villa d’Este – VIII edizione
Casa delle Culture e della Musica – Velletri
Rassegna di concerti su pianoforte Erard del 1879
come quello che Liszt possedeva ed usava a Villa d’Este

Ludwig van Beethoven (1770-1827)
Sonata n.8 in Do minore op.13 “Patetica” (1798)
(“Grande Sonate pathétique pour le Clavecin ou Piano-Forte”)
- Grave - Allegro di molto e con brio
- Adagio cantabile
- Rondò: Allegro

Sinfonia n.3 in Mi bemolle maggiore op.55 “Eroica” (1802-04)
«Sinfonia eroica per festeggiare il sovvenire d’un gran uomo»
nella trascrizione per pianoforte solo di Franz Liszt
- Allegro con brio
- Marcia funebre: Adagio assai
- Scherzo: Allegro vivace

- Finale: Allegro molto
 
Michelangelo Carbonara, dopo aver studiato con Giuliana Bordoni Brengola si diploma nel 1996 con il massimo dei voti sotto la guida di Fausto Di Cesare. Nel 1999 termina il corso di perfezionamento triennale presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il massimo dei voti, vincendo inoltre la borsa di studio quale migliore diplomato dell’anno nella classe di Sergio Perticaroli.
Si è inoltre perfezionato presso il Mozarteum di Salisburgo e l’Academie Musicale di Villecroze, in Francia. Ha seguito masterclasses tenute da Bruno Canino, Dominique Merlet e Gyorgy Sandor.
Dal 2001 è stato scelto per seguire le esclusive masterclasses presso l’International Piano Foundation “Theo Lieven” di Cadenabbia e l’International Piano Academy Lake-Como presieduta da Martha Argerich. Ha studiato pianoforte con grandi Maestri del calibro di Leon Fleisher, Dimitri Bashkirov, Alicia De Larrocha e Aldo Ciccolini.E’ vincitore di 17 premi in concorsi internazionali (tra cui lo Schubert di Dortmund).
Nel giugno 2007 ha esordito alla Carnegie Hall di New York e oggi la sua carriera lo porta a esibirsi in numerosi paesi del mondo. In Italia ha suonato in alcune tra le sale più prestigiose, come l’Auditorium Parco della Musica a Roma, l’Auditorium e la Sala Verdi a Milano e il Lingotto di Torino.
Ha all’attivo più di dieci incisioni discografiche con repertori solistici e da camera. Attualmente incide per Brilliant Classics e per Piano Classics.
Dal 2006 si esibisce anche nella doppia veste di direttore d’orchestra e solista.
Affianca all’attività concertistica quella didattica. Ha insegnato musica da camera per l’USAC presso l’Università della Tuscia di Viterbo e ha tenuto masterclass in Romania, Cina e Canada. E' docente di Pianoforte al Conservatorio "Gesualdo da Venosa" di Potenza.

Lo spettacolo si svolgerà nel rispetto della normativa anti Covid 19
Alcune informazioni utili per il pubblico
Qui sotto i link per scaricare il modulo da compilare e consegnare all’ingresso nella Casa delle Culture e della Musica di Velletri ed il
- Regolamento per l’accesso
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Regolamento-accesso1.pdf
- Autodichiarazione per congiunti
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-congiunti.pdf
- Autodichiarazione posti singoli (distanziati)
http://www.accademiamusicaleromacastelli.eu/wp/wp-content/uploads/2020/07/Autodichiarazione-posti-singoli.pdf


Associazione culturale Colle Ionci
Fondazione Arte e Cultura Città di Velletri
Con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Velletri
Accademia di alto perfezionamento Musicale Roma Castelli
Associazione Mozart Italia – Castelli Romani

I concerti si terranno la domenica alle ore 11:15
Ingresso ad offerta libera


Informazioni e prenotazioni
www.associazionecolleionci.eu
colleionci@gmail.com
tel. 3711508883
...




07/09/2020 “L’impossibile fino alla fine”: omaggio a Califano con Carlo Mucari alla Casa delle Culture
Con il patrocinio della Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

Sabato 12 settembre, alle ore 21.00, il Maestro Franco Califano sarà protagonista alla Casa delle Culture e della Musica di Velletri. L’evento, organizzato dall’Associazione Colle Ionci, dalla Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura e da Radio Radio, avrà come protagonista l’attore e musicista veliterno Carlo Mucari. Il titolo dello spettacolo, “L’impossibile fino alla fine. Pallide memorie di un amante di valore”, racchiude la volontà di raccontare, e riascoltare, la poetica di Franco Califano, che nonostante la sua scomparsa non ha mai smesso di accompagnare migliaia di italiani giorno dopo giorno con le sue canzoni. La regia è di Francesco Vergovich, mentre oltre a Carlo Mucari saliranno sul palco dell’Auditorium Giulia Orlandi (voce), Gianni Ferretti (tastiere), Fabio Massimo Forzato (luci e suoni). Appuntamento sabato 12 alle ore 21.00, per informazioni e prenotazioni il telefono è 371 1508883 e la mail è colleionci@gmail.com.

...




01/09/2020 “Velletri Libris” si prepara al gran finale: Veltroni, Mauro, Terranova e Vespa
Con il patrocinio della Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

Rush finale per la rassegna internazionale “Velletri Libris”, che volge al termine dopo tanti appuntamenti di qualità. La manifestazione, ideata e realizzata dalla Mondadori Bookstore Velletri e dalla Fondazione De Cultura in collaborazione con la Fondarc e con il patrocinio di Lazio Crea e Regione Lazio, propone per il mese di settembre gli ultimi tre appuntamenti in calendario. Prima data giovedì 3, alle ore 21.00, con tre ospiti di assoluto spessore: Ezio Mauro, autore di “Liberi dal male. Il virus e l’infezione della democrazia” (Feltrinelli), Walter Veltroni con “Odiare l’odio” (Rizzoli), intervistati da Paolo Di Paolo, che proprio in questi giorni ha vinto con “Lontano dagli occhi” il prestigioso Premio Viareggio-Repaci. Sabato 5 settembre, invece, sarà la volta della serata dedicata al premio “Velletri Libris”. Nadia Terranova, presidente della giuria, presenterà il suo ultimo libro “Come una storia d’amore” (Giulio Perrone) mentre alcuni degli scrittori che hanno fatto parte della commissione interverranno per dare vita a una tavola rotonda sul racconto breve e premieranno i vincitori, accorrenti da tutta Italia. Il finale è previsto per domenica 6 settembre con il giornalista e autore Bruno Vespa, che presenterà “Bellissime!” (Rai Libri), un excursus sulle donne che hanno fatto la storia della televisione e non solo. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero ma è necessaria la prenotazione, visti i posti limitati e distanziati, telefonando allo 0696155094 oppure mandando un’email a prenotazioni@velletrilibris.it. Prima della presentazione degustazione enogastronomica e assaggio dei vini selezionati dal CREA, mentre al termine dell’incontro con l’ospite di turno sarà possibile farsi autografare una copia e scattare una foto-ricordo.

...




01/09/2020 Teatro Artemisio-Volonté, novità per gli abbonati. Cambia data lo spettacolo di Lo Verso

La Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura riparte e lo fa anche con il Teatro Artemisio-Volonté. Tuttavia, rispetto alla programmazione prevista, è sospesa (ma non rimandata) la serata con “Uno nessuno e centomila” di Enrico Lo Verso, per la regia di Alessandra Pizzi. L’attore, infatti, sarà impegnato nelle riprese di un film e il lavoro cinematografico lo ha costretto a ridisegnare la tournée teatrale in questa ripresa delle attività nel mondo dello spettacolo fortemente condizionata dal covid-19. Sarà comunque la grande opera di Pirandello a tenere compagnia agli spettatori veliterni, e presto sarà fissata la nuova data. Altre importanti novità arrivano per gli abbonati: la direzione ha fatto sapere che tutti gli abbonati avranno il loro posto, seppur con una nuova disposizione, grazie alla piantina del Teatro completamente ridisegnata e ottimizzata. Prossimo appuntamento all’Artemisio-Volonté rimane il 30 ottobre alle ore 21.00 con “Maurizio IV” di Gianluca Guidi e Giampiero Ingrassia.

...




31/08/2020 Incanto e bolle di sapone al Chiostro con Michele Cafaggi e “Fish & Bubbles”
Con l'organizzazione della Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

Primo spettacolo teatrale per bambini dopo il lockdown. Il sabato pomeriggio veliterno è diventato magico, grazie a Michele Cafaggi e al suo “Fish & Bubbles”. Il pescatore della domenica e la nuvoletta dispettosa si sono recati al Chiostro della Casa delle Culture e della Musica di Velletri, per l’evento organizzato dalla Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri con il patrocinio del MIBAC, della Regione Lazio e dell’ATCL. Una rappresentazione rivolta alle famiglie e ai bambini, come si legge sulla sinossi che indirizza lo spettacolo alla fascia d’età compresa tra tre e centotrè anni. Clownerie, pantomima, magia, bolle di sapone hanno coinvolto, incantato e divertito i numerosi presenti (posti tutti esauriti nel rispetto delle normative anti-covid, distanziati e limitati). Il direttore artistico Claudio Maria Micheli ha così commentato l’evento: “Spettacolo pieno di ragazzi, bambini e genitori. L’interprete è un funambolo eccezionale, ha realizzato moltissime figure e si è intrattenuto a lungo col pubblico. Sono molto soddisfatto”. Una splendida iniziativa per i più piccoli che hanno potuto ammirare uno stimato professionista in un’inedita rappresentazione che resterà a lungo impressa nelle loro menti.

...




29/08/2020 Chiara Gamberale ha presentato “Come il mare in un bicchiere”: un quaderno emotivo di riflessioni a “Velletri Libris”

La quarantena ha messo milioni di italiani di fronte ai propri dubbi, alle proprie incertezze, alle proprie difficoltà personali. Un momento tragico che ha dato a molti l’opportunità di riflettere intensamente e la sempre attiva e sorprendente penna di Chiara Gamberale ha voluto cogliere, dalla fase storica, i pensieri in un quaderno letterario. |.| Una narrazione senza filtri, capace di restituire un ritratto profondamente reale e vicino alla gente (e ai lettori) della pandemia. I tragitti in macchina accorciati per l’assenza di traffico, la ricerca della fede o lo smarrimento della stessa, i tutorial dal web per passare il tempo, le telefonate in video, il tai-chi, le ansie e i timori. Tutti i sentimenti e tutte le attività degli italiani sono racchiusi, con semplicità e senza uno stile elencativo, in “Come il mare in un bicchiere”, titolo che rimanda alla poesia di Vittorio Varano. Proprio i versi del poeta sono stati citati, e spiegati, da Chiara Gamberale sul palco di “Velletri Libris” davanti ad una platea numerosissima, nel rispetto del distanziamento fisico. “In me sto bene/ come il mare in un bicchiere/ ma se sono confinato in questo calice/ qualcuno mi può bere”, un componimento dall’altissima carica metaforica che ha ispirato la vis creativa dell’autrice, la quale ha iniziato proprio dalla poesia l’excursus di autodifesa psicologica con un sottaciuto e discreto ottimismo che caratterizza le pagine del libro, edito da Feltrinelli. La testimonianza riportata dalla Gamberale è autentica, non ha paura di mettersi a nudo e anzi punta proprio alla spontaneità emotiva, alla ricerca di un riscatto che vuole individuare l’opportunità nella difficoltà. “Non riesco a pensare che di fronte ad una così grande tragedia si possa restare quelli di prima”, ha infatti detto la scrittrice nel dialogo, confidenziale e coinvolgente, con Aurora De Marzi. “Come il mare in un bicchiere” è un quaderno in cui specchiarsi senza retorica, identificandosi o differenziandosi nelle opinioni, ma condividendo inevitabilmente la solidarietà di una fase che resterà impressa nella mente a lungo, o per sempre. Le letture di Emanuela Ciarla e Silvia Ciriaci hanno reso ancor più quest’idea. La splendida serata della Casa delle Culture e della Musica si è conclusa con un lungo firma-copie, grazie anche alla disponibilità dell’autrice che si è gentilmente concessa a tutti i lettori rispondendo alle loro domande e autografando le copie del libro. Riprende come meglio non si poteva la rassegna internazionale “Velletri Libris”, ideata e realizzata dalla Mondadori Bookstore e dalla Fondazione De Cultura in collaborazione con la Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri. “Come il mare in un bicchiere”, una sfida per re-inventarsi, è un libro sempre valido e forte per riscoprire il “potere che è nelle nostre mani”. E dalla presentazione si è capito benissimo.

...




28/08/2020 Ben Pastor a "Velletri Libris" presenterà "La grande caccia"
Con il patrocinio della Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

Domenica sera con Ben Pastor alla Casa delle Culture e della Musica di Velletri. L’autrice italiana naturalizzata statunitense sarà al Chiostro per presentare “La grande caccia”, romanzo edito da Mondadori e dialogherà con Emanuele Cammaroto. Il libro ha come protagonista un marinaio alle prese con una creatura marina misteriosa e inquietante. Altro personaggio è quello dello scrittore Elio Sparziano, mandato in Palestina per censire i cristiani, e che finirà per cercare un tesoro incredibile. Si tratta dell’ultima data di agosto della rassegna “Velletri Libris”, ideata e realizzata dalla Mondadori Bookstore Velletri e dalla Fondazione De Cultura in collaborazione con la Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri. Come sempre la serata sarà preceduta dalla degustazione enogastronomica a cura di Casale della Regina e Gelatomania con i vini selezionati dal CREA. Seguiranno firma-copie e foto ricordo, il tutto nel rispetto delle normative anti-covid. A tal proposito, sarà necessaria la prenotazione allo 0696155094 oppure tramite sito o ancora con un’email a prenotazioni@velletrilibris.it. I posti, infatti, sono limitati e distanziati.

...




26/08/2020 Riparte “Velletri Libris”: venerdì sera al Chiostro arriva Chiara Gamberale
Con il patrocinio della Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

Riprende, dopo la pausa agostana, la rassegna letteraria internazionale “Velletri Libris”. La nuova data della manifestazione, ideata e realizzata da Mondadori Bookstore, Fondazione De Cultura in collaborazione con Fondarc, è prevista per venerdì 28 agosto. A partire dalle ore 20.00 sarà possibile assaggiare la degustazione enogastronomica, mentre alle 21.00 salirà sul palco del Chiostro Chiara Gamberale. Scrittrice, autrice, conduttrice di programmi televisivi e radiofonici, torna in libreria con Feltrinelli grazie a “Come il mare in un bicchiere”. Un libro, quest’ultimo, concepito durante la quarantena in un momento storico difficilissimo per tutti gli italiani e non solo. Un disagio universale al quale dare voce, per una difesa di sé e della propria psiche dalle ansie di una pandemia che non si riesce a risolvere da un giorno all’altro. Dialogherà con Chiara Gamberale Aurora De Marzi. L’ingresso è libero ma è necessaria la prenotazione, visti i posti limitati e distanziati, tramite sito web (www.velletrilibris.it), via email (prenotazioni@velletrilibris.it), al numero 0696155094. 

...




25/08/2020 Festival Internazionale Danza Contemporanea a Velletri "Paesaggi del corpo"
Con il patrocinio della Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri

Dal 19 settembre al 12 dicembre 2020, si svolgerà a Velletri, il Festival internazionale di danza contemporanea Paesaggi del Corpo con l'obiettivo di promuovere e diffondere la conoscenza della danza contemporanea in tutte le sue declinazioni con particolare attenzione a quei lavori che si collocano in un crocevia dove si incontrano le arti, innovando e dando vita a nuovi linguaggi. Radici, titolo evocativo dell’edizione 2020 del Festival, rimanda all’aspirazione del progetto a radicarsi e a intessere una fitta rete di relazioni con il territorio, la città, le comunità e i cittadini che li abitano mettendo in primo piano la danza ovvero l’arte che predilige il corpo per raccontare l’uomo nella sua fragilità, grandezza e diversità e il suo tempo, grazie alla sua forza poetica. Il Festival verrà realizzato dall’associazione culturale La Scatola dell’Arte, sotto la Direzione artistica di Patrizia Cavola, con il contributo di Regione Lazio Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili, in collaborazione con FONDARC, Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri e con il patrocinio del Comune di Velletri. Paesaggi del Corpo vuole dialogare con un pubblico ampio e trasversale che includa varie generazioni, invitando i cittadini a riscoprire i luoghi attraverso la poesia della danza. Il progetto trimestrale prevede vari interventi e differenti modalità di presentazione e incontro con il pubblico: spettacoli, performance site specific e di danza urbana, residenze artistiche, laboratori con esiti pubblici, incontri, progetti speciali a carattere multidisciplinare rivolti ai giovani e agli studenti, volti a creare momenti di relazione tra la danza e altre arti, come l’arte visiva, la scrittura, la musica, le nuove tecnologie. La rassegna, interamente dedicata al contemporaneo, cerca di raccogliere al suo interno una rosa ampia di proposte artistiche differenti, ognuna caratterizzata dalla propria ricerca stilistica e poetica e dal proprio linguaggio innovativo, per dare una visione ampia e variegata, che vuole comprendere stili e percorsi di ricerca diversificati. Il programma prevede produzioni di compagnie italiane, internazionali e di autori e coreografi emergenti anche under 35, matinèè per le scuole organizzate dalla Fondazione diretta dal M° Micheli. |2 Tra le molte partecipazioni, si annoverano nomi di punta nel panorama italiano come Compagnia Zappalà Danza, EgriBianco Danza, Gruppo e-Motion, Compagnia ASMED Balletto di Sardegna, DNA, Megakles Ballet - Petranura Danza, Ariella Vidach AiEP, Compagnia Atacama e la coreografa Adriana Borriello e formazioni internazionali di grande prestigio tra cui Compagnie Irene K, Cia Pe Mellado ed EnClave Danza & ES.ARTE. Tutto incentrato sulle differenti declinazioni dei linguaggi della danza contemporanea, il Festival raccoglie al suo interno diverse sezioni tematiche che si sviluppano a partire dall’interesse per la multidisciplinarietà e per il dialogo fra le arti e per l’apertura all’internazionalità e alla relazione fra le culture:

 

- Dialogo tra corpo/danza e architetture/ beni culturali /paesaggi urbani Le compagnie sono invitate a far entrare in relazione le loro creazioni con gli spazi non convenzionali che abiteranno all’interno della Casa delle Culture e della Musica, dialogando con le architetture, gli spazi naturali.

 

- Focus Cile dialogo tra danza/poesia Una sezione dedicata all’incontro tra danza e poesia e letteratura, con uno sguardo sull’internazionalità e l’incontro tra le culture. Sarà ospite del festival la compagnia cilena Cia Pe Mellado che presenterà in streaming lo spettacolo La Bailarina dedicato alla poetessa cilena Gabriela Mistral; mentre la Compagnia Atacama porterà in scena la nuova creazione La Danza della realtà, ispirata all’autore cileno Alejandro Jodorowsky. Accompagneranno gli spettacoli due incontri pubblici.

 

- Dialogo tra danza e nuove tecnologie La compagnia spagnola EnClave Danza & ES.ARTE, e-Motion e Ariella Vidach AiEP esplorano l’utilizzo dei media interattivi in relazione al corpo e al movimento, interagendo con video mapping e proiezioni, facendo delle nuove tecnologie un punto di ricerca espressiva attento all’innovazione del linguaggio. |3

 

- Nuove generazioni di autori Uno spazio dedicato alla nuova generazione di autori per favorire la creatività emergente e garantire il ricambio generazionale dell’offerta: Uscite D’Emergenza, DNA, Valeria Loprieno, Manolo Perazzi e Irene Fiordilino.

 

- Spettacoli per bambini/ragazzi Interesse del festival è dialogare anche con un pubblico di bambini e ragazzi ai quali è dedicato Of Feet and Paws della compagnia belga Irene K e Perseo e Medusa della Compagnia ASMED Balletto di Sardegna che viene proposto anche in matinée per le scuole.

 

Le attività di Paesaggi del Corpo si svolgeranno in differenti spazi, scelti per valorizzare il patrimonio culturale della città: il Teatro Artemisio Gian Maria Volonté, sede degli spettacoli; la Casa delle Culture e della Musica, struttura seicentesca dell’ex Convento del Carmine, luogo denso di attrattive storiche e artistiche, che all’interno offre diversi spazi: l’Auditorium, il corpo centrale dell’ex chiesa medievale, il Chiostro, quadrangolare, coperto da un porticato con volte a crociera dove viene allestito un palco, il Giardino adornato da colonne ottocentesche, la Sala degli Affreschi, ex refettorio attualmente trasformato in spazio espositivo e sala conferenze. L’intera struttura è un luogo di ritrovo cittadino, pensato per ospitare eventi a sfondo culturale ed esso stesso monumento alla cultura da vivere quotidianamente nel silenzio del chiostro o del giardino, in un sereno sodalizio tra arte e natura. Accanto alla programmazione di spettacoli, il Festival metterà in atto progettualità speciali e attività di laboratorio e didattica per creare nuove opportunità per avvicinarsi alla danza contemporanea, assimilarne i nuovi linguaggi e processi creativi con il preciso scopo di formare nuovi artisti e nuovi spettatori. Tra le altre attività culturali organizzate volte a educare e promuovere il pubblico il programma prevede la messa in atto di Progetti Multidisciplinari Speciali indirizzati ai giovani in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Roma, sede di Velletri, che coinvolgerà studenti e docenti delle triennali di Pittura e Grafica Editoriale nelle attività del festival e con l’IISS C. Battisti di Velletri. Programma completo su: paesaggidelcorpo.it

...




24/08/2020 Riparte il Teatro Artemisio-Volonté, ecco le prime date della nuova stagione 2020-2021
Il Teatro Artemisio-Volontè riparte da Pirandello: prime due date con “Maurizio IV” e “Uno, nessuno, e centomila”

Riprende la stagione del Teatro Artemisio-Volontè, diretto dal maestro Claudio Maria Micheli, dopo la sosta imposta dalla pandemia. Torneranno sul palco veliterno gli attori, i registi e gli operatori culturali per la gioia della platea e della cittadinanza. La Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri ha provveduto in primis al recupero delle date rinviate nel 2019-2020. Pertanto l’apertura stagionale vedrà protagonisti Gianluca Guidi e Giampiero Ingrassia con “Maurizio IV. Un Pirandello Pulp”, in programma per venerdì 30 ottobre alle ore 21.00. L’altro spettacolo, “Hollywood Burger”, è stato sostituito con “Uno, nessuno e centomila” di Luigi Pirandello messo in scena da Enrico Lo Verso, programmato per sabato 14 novembre alle ore 21.00. saranno validi gli abbonamenti così |2 come i biglietti, per chi li aveva già comprati, mentre fino ad esaurimento posti ci si potrà prenotare per assistere agli eventi. Tutte le manifestazioni che si svolgeranno a Teatro e alla Casa delle Culture rispettano le normative anti-covid, con l’igiene e la sanificazione dei luoghi e il distanziamento fisico. Qualche cenno sulle prime date: “Maurizio IV” è la storia di un regista che sta per portare sul palcoscenico il “Gioco delle parti” di Pirandello. Insieme a lui il tecnico Carmine, ignorante in materia ma pignolo e invadente nei dettami tecnici dello spettacolo. Le sue idee, tuttavia, si rivelano innovative e influenzeranno il regista. “Uno, nessuno e centomila” è invece un classicissimo pirandelliano. L’omaggio, con la voce e il volto di Enrico Lo Verso, restituisce la storia di un uomo e di uno scrittore eccezionale. Come sempre i biglietti si possono acquistare presso “Il Biglietto” di Velletri, a “Drin Service” a Genzano, e on line su ticketone.it. 

...




Indietro 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 Avanti